Le pillole anti crisi

Pillole_anti_crisi_3

 

Le pillole anti crisi” sono il mio primo libro, datato 2012.

Come dice il sottotitolo si tratta di un manuale semiserio di sopravvivenza per imprenditori.
L’idea è nata quando diversi imprenditori hanno iniziato a chiedere consigli su come affrontare quei tempi difficili. Ho pensato di raccogliere le idee e di dare dei suggerimenti, utili a chi vuole guardare alla propria impresa con occhi diversi.
L’ho fatto cercando di usare un linguaggio diretto, non tecnico, a volte ironico, come se fosse una chiacchierata fra amici.
“Le pillole anti crisi” sono utili sia per l’imprenditore che per chi lavora in azienda e vuole suggerire al proprio titolare un percorso di cambiamento. Anche se sono nate in un periodo di crisi sono buone per tutte le stagioni!
Il libro non è, purtroppo, la soluzione a tutti i mali, però mi auguro che alcune delle cose scritte servano ad aprire nel lettore dei momenti di riflessione e di cambiamento.

 

Sinossi

Come può un imprenditore affrontare con esiti vincenti una crisi economica? Di certo non facendosi prendere dal panico o pensando di poter sopravvivere facendo il “morto a galla”. Occorre prendere il toro per le corna e reagire riorganizzando, ristrutturando e adottando una nuova mentalità e nuove tecniche di gestione aziendale.

In un mondo che non sarà più lo stesso per le imprese, costrette a vivere l’evoluzione darwiniana della specie, alcuni spunti di riflessione possono aiutare ad affrontare il cambiamento con un nuovo approccio e metodo di lavoro.

Un percorso che viene illustrato attraverso esempi e analogie che spaziano da personaggi come Fred Flinstone – il capofamiglia dei celebri cartoni animati “Gli Antenati” – alle mele del fruttivendolo, passando per il Risiko, il Monopoli, la trasmissione televisiva “Ok il prezzo è giusto” e tanto altro ancora.

Soggetti e temi tutt’altro che accademici, utilizzati per consigliare – sorridendo – terapie d’urto che in molti casi hanno molto a che fare con il buon senso, attingendo all’esperienza professionale e all’empatia con il lettore-imprenditore.

 

Indice

 

Commenti:

Manuela (Relais Chalons d’Orange): “Mi complimento per il suo libro, sia per il suo contenuto – quanto mai attuale – sia per la chiarezza con la quale lo ha scritto”.

Gemma Palladino:  “Oggi in treno ho terminato di leggere il tuo libro…:)) ….bello!!!!
Da profana della materia posso dirti di aver compreso abbastanza bene tutto, non pensavo!!!! La scrittura è ottima, si legge bene in modo fluido e non è per nulla pesante, come molti potrebbero pensare. Sviluppi in modo abbastanza esplicito, ordinato ed analitico i vari problemi…hai le ideeee chiare insomma!!!!!!!( ma già lo immaginavo questo!!;)..) e le chiarisci a chi legge tal libro!!! me compresa!!!!……BENE!!!!…..penso che sia veramente utile.
Personalmente son d’accordo con molti punti e soprattutto al rispetto, fiducia , ottimismo e fiducia da dare a chi lavora per noi , nonchè il seguire e non perder mai di vista i Clienti ( o acquirenti di ciò che si propone di acquistare ) e soprattutto mai ingannarli…vero!!! È la stessa cosa che facevo quando per un anno ho “fatto” il mitico “porta a porta” per la vendita di alcuni moduli di inglese per la Britannica!! …..Ma ritornando al tuo libro penserò a come prender spunti per il mio lavoro: penso che lo rileggerò ancora!! ;)) Grazie!!!….
la barzelletta finale…( ovviamente letta dopo tutto il libro!!!! non prima, ne ignoravo l’esistenza a priori!!! …è la ciliegina sulla torta!! :))”

Giammarco Papi: “Come non condividere tutto quello che hai scritto e soprattutto nella forma fruibile e scherzosa rendendo tutto molto più facile , non mi era mai capitato di sorridere leggendo un libro che tratta questi temi.”

Paola Ippoliti: “Ieri 01 Agosto 2012 ore 21.20 inizio lettura del libro “ pillole anti crisi”
Ieri 01 Agosto 2012 ore 23.35 fine lettura del libro. 1° considerazione : è vero! 2° considerazione: credo proprio che i carabinieri saranno felicissimi di sapere che “VOI” avete preso il loro posto nelle barzellette.”